Rapporto tra lettura e longevità



A cura di: Dott. Nicola Castaldini Medico Chirurgo, specialista in Medicina Interna - Ecografia



Rapporto tra lettura e longevità



A cura di: Dott. Nicola Castaldini Medico Chirurgo, specialista in Medicina Interna - Ecografia



Lettura e longevità.

Lettura e longevità nel  Bellissimo studio della Yale University, che dimostra come la lettura regolare di libri (ancora più che di riviste o quotidiani) consenta una riduzione del 20% della mortalità da tutte le cause dopo 12 anni di osservazione rispetto a chi non legge abitualmente.

La conferma dunque di come l’abitudine della lettura sia non solo un’importante attività culturale e sociale, ma una pratica che apporta concreti benefici a tutto il nostro organismo. 

In pratica, un libro è come un farmaco salva-vita! 

RICHIESTA INFORMAZIONI










Autorizzo il trattamento dei miei dati al fine di dare seguito alla mia richiesta. I dati personali saranno trattati in conformità con l’informativa presente nella sezione privacy


* Campo obbligatorio